Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Von der Leyen: "Il bilancio europeo sarà come Piano Marshall"

Alfredo Doni
  • a
  • a
  • a

Dopo la lettera di scuse all'Italia da parte dell'Ue, pubblicata da La Repubblica a firma Ursula Von der Leyen, la stessa presidente della commissione europea è tornata sull'argomento oggi, 2 aprile, nel corso di un incontro con la stampa. Per uscire dalla crisi legata alla diffusione del coronavirus "molti chiedono una sorta di Piano Marshall: io credo che il bilancio europeo deve essere il Piano Marshall che tutti insieme prepariamo come Unione europea per i cittadini europei". Lo ha detto Ursula von der Leyen a Bruxelles.  "Sappiamo che in questa crisi abbiamo bisogno di risposte rapide, non possiamo metterci 2-3 anni per disegnare nuovi strumenti", ha aggiunto von der Leyen. Per questo "il bilancio Ue è lo strumento più forte che abbiamo, è uno strumento potente, trasparente e accettato da tutti i capi di Stato e di governo Ue". L'Unione vuole "disegnare il bilancio europeo in modo che sia lo strumento cruciale di ripresa. Deve essere uno strumento molto forte. Credo che il bilancio sia la migliore espressione dell'unità e della solidarietà degli Stati membri". Per von der Leyen il Bilancio dovrà comunque "rispecchiare il nostro investimento strategico sul futuro e le nostre priorità non cambieranno".