Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, assessore Gallera (Lombardia): "Battaglia da vincere insieme, altrimenti saremo nel baratro"

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

L'emergenza Coronavirus in Italia e in particolare in Lombardia è tale che non è il caso di abbassare la guardia. Vanno lette in questo senso le parole di Giulio Gallera, assessore al Welfare della regione più colpita dalla diffusione del Covid 19. "Purtroppo - ha detto Gallera a Mattino 5 - non potremo allentare l'attenzione per molti mesi. Abbiamo bisogno di continuare a stare in casa ed evitare che il virus trovi un altro corpo da infettare. Ma non va dimenticato che, una volta che saremo riusciti a spegnerlo, il rischio che ricominci è altissimo". Il riferimento da avere è quello della Cina e di ciò che è stato fatto in particolare a Wuhan, nella provincia dell'Hubei: "È chiaro che tra qualche settimana, se le cose vanno bene, noi ricominceremo. Ma dovremo probabilmente abituarci a un modo di vita diverso: girare con la mascherina, avere un maggiore distanziamento sociale, magari ristoranti con meno tavoli". Secondo l'assessore della Lombardia, il rischio maggiore finché non ci sarà disponibilità di un vaccino efficace, è sempre quello dei contagi di ritorno. Fondamentale resta comunque il tipo di approccio da avere e l'idea che "questa è una battaglia, o la vinciamo tutti insieme oppure rischiamo di trovarci in ogni momento di nuovo di fronte al baratro".