Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Azzolina: "Didattica a distanza a luglio? Non c'è ragione"

Il ministro Lucia Azzolina

Tommaso Ricci
  • a
  • a
  • a

E' tornata a parlare proprio in queste ore il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina (LEGGI QUI). Al centro della discussione, in questo momento, c'è il tema della didattica a distanza partita ovunque sul territorio nazionale, ma anche alcune ipotesi ventilate in merito che non trovano al momento nessuna conferma. "Non hanno fondamento - ha dichiarato Azzolina - le notizie circolate sulla didattica a distanza nel mese di luglio: significherebbe che il personale della scuola non sta lavorando e invece posso affermare che non è così. Se la didattica a distanza funziona come sta funzionando, non c'è ragione per cui si dovrebbe arrivare a luglio a addirittura ad agosto. Tra le altre cose, poi, le strutture scolastiche non sono idonee. Lo si farà successivamente qualora ce ne fosse la necessità".