Coronavirus Cuba, ora i turisti sono visti come un pericolo

Turisti nelle strade de L'Avana

NOSTRO SERVIZIO DA L'AVANA

Coronavirus Cuba, ora i turisti sono visti come un pericolo

26.03.2020 - 00:15

0

di Enzo Polverigiani

L’AVANA(25 marzo 2020) - Si stringe il cerchio sui turisti stranieri rimasti a Cuba, considerati i primi portatori del coronavirus che giorno dopo giorno avanza nell’isola a piccoli passi. Ieri sono state individuate altre sette persone infettate che portano a 48 il numero dei ricoverati fino a questo momento.
Il paese del governo rivoluzionario, dopo aver ottenuto grossi vantaggi dai turisti in ogni modo, e dopo averne permesso l’entrata fino a pochi giorni fa, ora ne prende le distanze, ritenendoli veicoli inconsapevoli di una simile calamità, e provvedendo al loro isolamento.
Inconsapevoli fino a un certo punto, se risulterà fondata la voce secondo la quale alcuni dei turisti ricoverati ieri sarebbero arrivati nonostante avessero già avvertito i sintomi della malattia prima della partenza. Ma anche responsabilità della carenza di controlli preventivi a cui oggi si tenta di rimediare con una raffica di provvedimenti si spera efficaci.
Il governo, col presidente Díaz Canel in testa, ha varato misure sempre più restrittive, volte al controllo totale degli stranieri presenti sull’isola con ripetuti appelli all’ordine e alla “proverbiale disciplina” del popolo cubano, ripetuti a ogni ora dalla tv, e intervallati da ritmi di salsa e rumba.
Ordine e disciplina, invece, che non sono nel dna dei cubani, all’inizio allegramente inconsapevoli del progressivo aggravarsi della situazione, e adesso passati all’eccesso opposto: portano il “nasobuco” multicolore come fosse carnevale, spruzzano dappertutto ipoclorito e iperossido, ma soprattutto cominciano a mostrare segni di insofferenza nei confronti degli stranieri (“que se vayan los extranjeros”), mentre diversi italiani sono stati respinti dai ristoranti con mille scuse, anche se il governo non ha ancora emanato disposizioni in tal senso; assicurando anzi piena disponibilità all’accoglienza. Ma siamo abituati ai cambi di direzione del giorno dopo.
In realtà, l’economia del settore, il più importante per Cuba, comincia a scricchiolare. L’Avana, città affascinante, cambia volto: strade semideserte, i grandi alberghi a capitale straniero - ma statali al 51% - quasi tutti chiusi e così i ristoranti più noti, solitamente di proprietà del governo, col licenziamento di decine di dipendenti. Restrizioni dolorose ma necessarie per contenere il virus. Viceversa l’hotel Parque Central ha annunciato di aver iniziato il servizio ristorazione a domicilio, a un costo di 30 cuc, circa 30 dollari, che potrà essere ridotto, riducendone ovviamente anche la quantità.
Il rimpatrio dei connazionali prosegue nel disordine, si segnalano episodi come il costo progressivamente stratosferico (si parla di 3-4 mila euro) di biglietti aerei per gli ultimi voli delle compagnie. Dal canto suo la nostra ambasciata a Cuba dispensa consigli invitando a consultare il sito, in un paese dove, per collegarsi con un grattino, un semplice cittadino pressato dall’urgenza di sapere, può impiegare mezza mattinata.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Esami maturità, sottosegr. De Cristofaro (Leu): "Tutti ammessi non significa 6 politico"

Esami maturità, sottosegr. De Cristofaro (Leu): "Tutti ammessi non significa 6 politico"

(Agenzia Vista) Roma, 06 aprile 2020 Esami maturità, sottosegr. De Cristofaro (Leu): "Tutti ammessi non significa 6 politico" Via libera dal Consiglio dei ministri al decreto scuola che contiene le misure per completare l'anno scolastico con l'emergenza coronavirus in corso. L'intervista esclusiva dell'Agenzia Vista al sottosegretario al Ministero dell'istruzione ed esponente di Leu Giuseppe De ...

 
Coronavirus, Merkel lancia appello per un'Europa più forte

Coronavirus, Merkel lancia appello per un'Europa più forte

Roma, 6 apr. (askanews) - Uscita dalla quarantena dopo essere entrata in contatto con un dottore risultato poi positivo al Covid-19, la cancelliera tedesca Angela Merkel ha lanciato un appello per "un'Europa più forte" nel corso di una conferenza stampa sulla pandemia del coronavirus che sta mettendo a dura prova il mondo intero. "Il punto è capire che anche la Germania - e l'ho ripetuto più ...

 
I vicoli di Frascati in timelapse. Osterie chiuse e nessuno in strada

I vicoli di Frascati in timelapse. Osterie chiuse e nessuno in strada

(Agenzia Vista) Roma, 06 aprile 2020 I vicoli di Frascati in timelapse. Osterie chiuse e nessuno in strada I decreti emanati dal Governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus, hanno svuotato anche la cittadina simbolo dei Castelli Romani, Frascati. I vicoli sono vuoti e per le strade non passa nessuno Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Fraschette dei Castelli Romani chiuse, ci si prepara alla pasquetta in casa

Fraschette dei Castelli Romani chiuse, ci si prepara alla pasquetta in casa

(Agenzia Vista) Roma, 06 aprile 2020 Fraschette dei Castelli Romani chiuse, ci si prepara alla pasquetta in casa Il Governo ha deciso di prolungare le restrizioni fino anche alle giornate di Pasqua e Pasquetta e le fraschette rimangono chiuse. Ecco le immagini delle tipiche fraschette dei Castelli Romani con le saracinesche abbassate Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti aggredito da spacciatori a colpi di bottiglie. Salvato dai carabinieri

Televisione

Striscia la Notizia, Vittorio Brumotti aggredito da spacciatori a colpi di bottiglie. Salvato dai carabinieri

Striscia la Notizia: Vittorio Brumotti aggredito con un fitto lancio di bottiglie da un gruppo di spacciatori. Sono dovuti intervenire i carabinieri per salvarlo. I militari ...

06.04.2020

L'ultima di Luis Sal, la pasta alla carbonara cucinata con i piedi. Il video diventa subito virale

Social

L'ultima di Luis Sal, la pasta alla carbonara cucinata con i piedi. Il video diventa subito virale

L'ultima di Luis Sal? Un video in cui cucina la carbonara con i piedi. Lo youtuber ha pubblicato il filmato che è immediatamente diventato virale: quasi un milione e 500mila ...

06.04.2020

Clizia Incorvaia, la trasformazione è sexy: il video in quarantena sui desideri dell'ex gieffina

Social

Clizia Incorvaia, la trasformazione è sexy: il video in quarantena sui desideri dell'ex gieffina

La sexy trasformazione di Clizia Incorvaia conquista il mondo social. Il video Tik Tok dell'ex gieffina, viene postato sulle storie di Instagram. Un account molto attivo ...

06.04.2020