Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, pensioni: Poste Italiane paga quella di aprile dal 26 marzo 2020. Tutte le disposizioni

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Emergenza Coronavirus. Poste Italiane accrediterà le pensioni del mese di aprile il 26 marzo per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 Atm Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello. Per approfondire leggi anche: Pagamento pensioni anticipato e diluito Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, nell'ufficio postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando una turnazione alfabetica. "Nell'attuale emergenza sanitaria - spiega Poste -, le nuove modalità di pagamento delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l'obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. In questa fase, ciascuno è pertanto invitato ad entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare in ufficio solo all'uscita dei clienti precedenti; tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all'esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico".