Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, i medici dell'emergenza al governo: "Nel decreto nessun intervento per il pronto soccorso"

Sanità a misura d'uomo

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

"Aiutateci ad aiutarvi". È l'appello lanciato dalla Simeu (Società italiana della medicina di emergenza-urgenza), in una lettera indirizzata al presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, e al ministro della Salute, Roberto Speranza. "I professionisti dell'emergenza-urgenza sono in prima linea in tutti i pronto soccorso d'Italia", scrive Salvatore Manca, presidente nazionale Simeu. "Dispiace constatare - prosegue - che le misure previste dal decreto in discussione non prevedano nessun intervento a sostegno dei Pronto soccorso e della medicina d'emergenza-urgenza". Nella missiva, Manca aggiunge: "Il nostro augurio è che, una volta superata questa crisi, non vengano archiviate le necessità, le problematiche che attanagliano in tutta la loro gravità il sistema dell'emergenza-urgenza e con essa i Pronto soccorso italiani". Leggi anche: Coronavirus, Silvio Garattini: Aspettiamo il picco la prossima settimana