Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Massimo Galli (Sacco) e la battaglia contro il virus: "Tamponi anche agli asintomatici"

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Massimo Galli, ordinario dell'Università di Milano, direttore del reparto Malattie infettive del Sacco, ha parlato dell'importanza di effettuare tamponi agli asintomatici in questo momento della battaglia contro il Coronavirus. Per approfondire leggi anche: Galli: "Persone con infezione in Italia sono molte di più di quelle rilevate fino adesso" Lo ha fatto in una intervista a Repubblica oggi, domenica 15 marzo 2020, in edicola nella quale, risponde anche alla domanda sui tamponi che in Veneto vengono fatti agli asintomatici. "Sono assolutamente d'accordo - ha detto il dottore - perché ciò è utile per il contenimento: identificare persone che altrimenti non lo sarebbero e metterle in quarantena. Lancet dice che se non si riesce a quarantenare almeno il 70% dei contatti di un positivo non si ferma la malattia in tre mesi." Galli è andato oltre. "La Lombardia non fa tamponi neppure chi ha pochi sintomi? Dovrebbe trovare il modo di farli."