Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavius, Perugia: messa via social del cardinale Gualtiero Bassetti: "La corona del rosario è più potente"

alessandra Borghi
  • a
  • a
  • a

 "Abbiamo nelle nostre mani un'arma molto più potente del Coronavirus: è la corona del santo Rosario". Lo ha detto  il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale umbra (Cei), all'omelia della celebrazione eucaristica della terza domenica di Quaresima, il 15 marzo, tenuta nella cappella dell'episcopio di Perugia, trasmessa in diretta da Umbria Radio In Blu e sui social dei media diocesani per essere vicino a tutti i fedeli, in particolare ai più colpiti e in difficoltà. "Il professore Giorgio La Pira – ha proseguito il cardinale – diceva che la corona è un'arma più potente della bomba atomica. Io ero un ragazzo e pensavo che il professore esagerasse. Ora sono anziano e vi dico che le sue parole mi convincono: pregate! La corona del santo Rosario è un ottimo strumento per la preghiera in famiglia". Poi ha ricordato le parole di Papa Francesco: "A Dio stai a cuore proprio tu, tu che ancora non conosci la ricchezza del suo amore; tu che non hai ancora accolto Gesù al centro della tua vita; tu che forse per le cose brutte che ti sono capitate non credi più nell'amore". Leggi anche: Coronavirus in Umbria, 143 casi positivi, 4 guariti