Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus e controlli, multati cinque viaggiatori in Emilia Romagna per spostamenti immotivati

default_image

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

Cinque persone sanzionate per aver trasgredito alle disposizioni relative agli spostamenti ingiustificati dettate dal decreto del presidente del consiglio dei ministri per arginare la diffusione del Coronavirus. Ai sensi dell'articolo 650 del codice penale sono state contestate altrettante violazioni a viaggiatori a bordo dei treni in servizio in Emilia Romagna. Nelle ultime 24 ore, su 245 controlli effettuati, la polizia polizia ferroviaria ha multato un viaggiatore nella stazione di Bologna, uno a Forlì e tre a Reggio Emilia. Nello specifico, secondo quanto previsto dal decreto, chi non rispetta le disposizioni relative agli spostamenti - che debbono essere comprovati da "esigenze lavorative, situazioni di necessità, motivi di salute o rientro presso il proprio domicilio - rischia l'arresto sino a tre mesi o una ammenda di 206 euro. Le motivazioni alla base degli spostamenti potranno essere attestate anche con la sottoscrizione di un'autocertificazione.