Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, il ministro Patuanelli: "Stop a mutui, bollette e tributi in tutta Italia"

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Emergenza Coronavirus, il governo ha anticipato la sospensione dei pagamenti di mutui, bollette e tributi. Il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, a Circo Massimo su Radio Capital. Uno dei "quattro canali" su cui si sta indirizzando il governo per aiutare famiglie e imprese "è quello della liquidità, che va garantita, e questo lo si fa con la sospensione dei pagamenti, di mutui, bollette, tributi. Dobbiamo ragionare su tutto il territorio nazionale", ha affermato. . Alla domanda se la sospensione varrà già dalla prossima scadenza fiscale del 16 marzo, ha risposto che "stiamo lavorando in questa direzione". Per approfondire leggi anche: Supermercati presi d'assalto nella notte (video) Patuanelli ha parlato "dell'accesso al credito immediato, insieme a Cdp, Bankitalia ed Abi stiamo ragionando". Il ministro ha quindi sintetizzato gli altri filoni su cui il governo sta lavorando: uno che riguarda le "misure straordinarie" per il sistema sanitario, l'altro "il potenziamento di strumenti come la cassa integrazione allargandola a tutte le categorie in modo che nessuno possa perdere il posto di lavoro o restare senza stipendio» e le misure per le famiglie, dando anche un «sostegno a chi deve pagare baby sitter", vista la chiusura delle scuole. C'è la possibilità di arrivare ad un pacchetto di aiuti, per fronteggiare l'emergenza coronavirus, fino a 10 miliardi chiedendo più deficit? "L'ordine di grandezza è quello", ha aggiunto. "Probabilmente chiederemo un deficit leggermente più alto per avere più possibilità di interventi. Non è detto che utilizziamo tutto nel primo decreto. Il limite di 7,5 miliardi è un limite che superiamo".