Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, da Assisi il messaggio del vescovo ai fedeli e la supplica contro la diffusione del contagio

Marina Rosati
  • a
  • a
  • a

In riferimento alle decisioni prese nell'ultimo decreto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, recanti ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19  sull'intero territorio nazionale, tra cui la sospensione delle celebrazioni religiose, il vescovo della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino, monsignor Domenico Sorrentino, ha scritto una lettera di vicinanza e spiegazione ai fedeli della diocesi. Nel testo, riportato integralmente qui di seguito, si invita a tenere conto dei rischi per i più fragili, si sottolinea che le chiese resteranno aperte per la preghiera personale, si comunica la possibilità di seguire ogni giorno alle ore 18 e la domenica alle ore 11 su “Maria Vision”  (in Umbria canale 602, o via internet) la Santa Messa a porte chiuse dal Santuario della Spogliazione e si innalza la supplica al Signore per vincere la sfida di questo contagio. Leggi anche: Coronavirus, stop a tutte le messe in Italia fino al 3 aprile. La decisione della Cei