Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fast Private Jet: i voli privati contro l'emergenza Coronavirus

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

(Verona, 7 aprile 2020) - Verona, 7 Aprile 2020. L'emergenza in atto dovuta al Coronavirus ha stravolto gli equilibri della nostra vita costringendoci a modificare molte delle nostre abitudini. Uno dei tantissimi esempi che possiamo portare è quello dei Jet privati. Fino a pochissimo tempo fa sinonimo di lusso e ricchezza, oggi i voli privati rivestono anche una funzione sociale estremamente importante. Grazie ad aziende come Fast Private Jet, una delle aziende più affermate nel settore dei jet privati, si è potuto procedere al rimpatrio dei nostri connazionali rimasti bloccati all'estero per via delle difficoltà a reperire voli di linea in seguito al blocco del traffico aereo internazionale. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di fare un po di chiarezza sull'argomento. Emergenza Covid-19 e jet privati In seguito all'emergenza dovuta alla diffusione del Coronavirus molti paesi hanno reso difficili i trasferimenti da e per i confini nazionali. Moltissime compagnie aeree, in seguito a queste decisioni e alla difficoltà di far rispettare le norme di sicurezza, hanno deciso di cancellare i voli lasciando a terra gli aeromobili e, di conseguenza, i passeggeri che ancora necessitavano di un trasferimento. Proprio per questo sono moltissime le persone che hanno deciso di utilizzare soluzioni “alternative, per rientrare a casa dai propri cari e vivere questo periodo difficile di quarantena tra le proprie mura domestiche. Una delle soluzioni più gettonate è proprio quella dei jet privati. In questo ultimo periodo Fast Private Jet ha avuto tantissime richieste per dare modo a studenti, lavoratori e manager di rientrare in Italia dall'estero grazie ad un volo privato, garantendo standard di qualità altissimi anche per quel che riguarda i rischi di contagio da Covid-19. Fast Private Jet e Coronavirus I vantaggi di utilizzare un volo privato per rientrare in sicurezza in Italia sono molteplici. Scordiamoci le code e gli assembramenti inevitabili per poter salire a bordo di un normale volo di linea. Per ciò che riguarda i jet privati i posti sono limitati (solitamente parliamo di un numero di poche unità, da 4 a 10 persone) e tutte le procedure di imbarco vengono effettuate nel massimo rispetto delle normative vigenti e delle raccomandazioni diffuse dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Questo comprende, ovviamente, anche la misurazione della temperatura ad equipaggio e passeggeri, nonché tutte le complesse pratiche burocratiche per organizzare partenze e arrivi in un momento così complesso dove tanti paesi hanno, di fatto, chiuso i propri confini per evitare il diffondersi del virus. Un altro aspetto da prendere in considerazione e che garantisce la massima sicurezza è la sanificazione degli aeromobili dopo ogni volo. In questo modo, anche qualora ci fosse stato a bordo un passeggero asintomatico, il veivolo sarebbe comunque sanificato rendendo sicuro al 100% il volo successivo. Uno standard di sicurezza elevatissimo, per il quale è molto difficile trovare riscontro su un normale aereo di linea. Insomma in piena crisi da Coronavirus i voli privati non vengono più intesi come una comodità o un'ostentazione del lusso ma, al contrario, ricoprono un ruolo sociale estremamente importante permettendo a tantissime persone di ricongiungersi, in sicurezza, con le proprie famiglie. Per maggiori informazioni Sito web: https://www.fastprivatejet.com/it 37020 Dolcè (VR), Italy [email protected] Comunicato a cura di: Img Solutions srl per Roberto Serra