Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Oltre alle coltellate diverse lesioni sul corpo di Anna Maria

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

E' iniziata nella mattina di mercoledì 30 dicembre l'autopsia sul corpo di Anna Maria Cenciarini, la donna di 55 anni uccisa a coltellate nella mattina di lunedì nel casolare dove viveva, nella località Varesina di Città di Castello. La vicenda vede il figlio minore della donna, Federico, 21 anni, indagato per omicidio volontario aggravato. LEGGI Gli amici di Federico increduli Una prima ricognizione sul corpo di Anna Maria Cenciarini, effettuata dai medici legali Laura Panata e Mauro Bacci, insieme al consulente di parte del giovane indagato Sergio Scalise, ha evidenziato diverse lesioni, in particolare una ferita al mento, elementi che, assieme al numero di colpi inferti, contribuirebbe a scartare l'ipotesi del suicidio. LEGGI Federico, al mattino selfie su Instagram GUARDA la gallery