Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perseguita la ex, il 60enne non la potrà più avvicinare

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Dagli sms alle minacce: una persecuzione durata oltre un anno finchè per lo stalker è scattato il divieto di avvicinamento. La misura cautelare disposta dal giudice permetterà alla vittima, una donna residente in Altotevere, di ritrovare la serenità perduta. Il suo ex l'ha tormentata per oltre un anno nonostante due denunce e un primo ammonimento del questore. Un diluvio di messaggi ad ogni ora del giorno e della notte, pedinamenti, scenate in pubblico di fronte ad altre persone fino alle minacce. Non voleva darsi pace, nè tantomeno credere che quel rapporto con una sua quasi coetanea era giunto al capolinea. Soprattutto, che quella che un tempo era stata la sua compagna, non aveva la benchè minima intenzione di retrocedere da questa decisione. Eppure l'uomo, che non risiede nel tifernate e ha più di sessant'anni, non riesce a darsi pace considerando la ex amata come la propria compagna a tutti gli effetti. Lo stalker non dovrà avvicinarsi a luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa ma, soprattutto, dovrà mantenere una distanza da tali luoghi e dalla vittima di almeno trecento metri pena conseguenze giuridiche ben più gravi.