Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

False residenze per truffare lo Stato, scoperti in cinque

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Truffa ai danni dello Stato e false residenze, denunciati cinque cittadini extracomunitari. La segnalazione da parte della polizia di Città di Castello è scattata al termine di alcune verifiche amministrative per la concessione e il rinnovo di alcuni permessi di soggiorno. Gli accertamenti hanno consentito di evidenziare come gli extracomunitari, dichiarando falsamente luogo e indirizzo di residenza, godevano di benefici amministrativi ed economici in base alle legge vigenti. Gli agenti hanno appurato che gli extracomunitari non risiedevano da mesi nei luoghi dichiarati con diversi canoni di affitto insoluti nei confronti dei proprietari degli immobili. Nelle pertinenze di alcune abitazioni controllate, sono state trovate sette autovetture in stato di completo abbandono, appartenenti ad altrettanti cittadini extracomunitari residenti in altre città. Così quattro cittadini del Marocco e uno della Tunisia, virtualmente residenti nel Comune di San Giustino, sono stati deferiti alla procura della Repubblica di Perugia. Dall'inizio del 2015 l'Ufficio immigrazione del Commissariato ha scoperto 11 false residenze di altrettanti cittadini extracomunitari.