Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mortale lungo la E45, oggi l'ultimo saluto a Sabrina

Sandra Biscarini
  • a
  • a
  • a

Sono in programma martedì pomeriggio alle 14,30 nella chiesa parrocchiale di Gioiello, frazione di Monte Santa Maria Tiberina, i funerali di Sabrina Vellini, la ventiduenne morta domenica, alle prime luci dell'alba, in un tragico schianto lungo la superstrada E45. Ottenuto il nulla osta del magistrato, lunedì mattina la famiglia ha potuto organizzare le esequie che verranno celebrate nella parrocchia della giovane. La studentessa è deceduta a seguito di un il violento tamponamento tra l'auto su cui viaggiava, una Fiat Punto condotta dalla madre, e una Opel Insigna con al volante un quarantaduenne tifernate. Uno schianto terribile che ha spinto la Punto oltre la carreggiata facendola ribaltare sul terreno sottostante. Nell'urto, Sabrina Vellini è stata sbalzata fuori dall'abitacolo ed è morta sul colpo. Ferita, seppure in maniera lieve, la madre Patrizia, che proprio ieri mattina dopo essere stata dimessa dall'ospedale tifernate, si è recata con il marito Adriano a Umbertide, nella piccola cappella dell'ospedale dove è stata trasportata la salma della figlia. La donna è comprensibilmente sotto choc. Altrettanto sconvolta la comunità del piccolo borgo altotiberino dove la famiglia risiede. Le due donne facevano ritorno da una discoteca di Perugia dove la mamma aveva prima accompagnato la figlia per poi aspettarla e tornare insieme a casa. Nel tratto di strada tra Resina e Pierantonio, il terribile incidente, causato da un tamponamento, le cui cause sono ancora al vaglio degli agenti del distaccamento di polizia stradale. Un terribile schianto poi l'auto che esce di strada proprio nel punto non dotato di guard rail. Il conducente della Opel, risultato negativo a tutti i test cui è stato sottoposto, è stato denunciato dalla polizia per omicidio colposo. La patente gli è stata ritirata.