Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Usa telefono e social network mentre è ai domiciliari, finisce in cella

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Agli arresti domiciliari parla al telefono e utilizza i social network nonostante il divieto di comunicare con l'esterno. Così un 35enne italiano finisce in carcere. L'uomo era stato fermato dai carabinieri perché trovato in possesso di diverse decine di dosi di ecstasy, oltre ad hashish e cocaina. Dopo l'arresto all'uomo furono concessi gli arresti domiciliari con l'esplicito divieto di comunicare con persone diverse dai familiari conviventi. Durante i controlli dei carabinieri è però emerso che il 35enne usava il telefono e chattava tranquillamente sui social network, in totale violazione delle prescrizioni. Dopo la relazione al gip gli arresti domiciliari sono stati sostituiti con la custodia cautelare in carcere.