Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, scoperto a rubare in un bar di Città di Castello si giustifica: "Passavo per caso"

Anna Maria Minelli
  • a
  • a
  • a

Lo hanno colto con le mani nel sacco. Un uomo di quarant'anni è stato scoperto dagli agenti della polizia di Stato nel cuore della notte mentre era nel bar Alma di San Florido a Città di Castello. Secondo quanto ricostruito dagli agenti l'uomo si è introdotto nel locale forzando un cancello nel retro dell'esercizio commerciale per rubare sigarette e soldi dal registratore di cassa, ma è stato notato da un cittadino che ha dato l'allarme. Agli agenti arrivati sul posto il ladro ha detto: "Passavo per caso ho visto il cancello aperto e sono entrato per controllare". Ma la presenza di un'auto rubata all'esterno con il bottino già prelevato e gli arnesi da scasso più un coltello a serramanico hanno inchiodato il quarantenne che è stato arrestato. Non si esclude che abbia agito con un complice.  Servizio completo nell'edizione del 31 gennaio 2020 del Corriere dell'Umbria