Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caccia Village, pienone all'inaugurazione con Tajani

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Lunghe code all'ingresso anche nella seconda giornata di Caccia Village, il Salone nazionale di caccia, pesca e tiro a volo in corso fino a  domenica 12 maggio al centro Umbriafiere di Bastia Umbra. Alla cerimonia di inaugurazione ha partecipato il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, insieme ai rappresentanti delle istituzioni, le autorità civili e militari. "Credo che la caccia debba essere difesa e sostenuta – ha affermato Tajani – perché aiuta a tenere l'ambiente in equilibrio. Ci sono animali pericolosi che devastano le nostre campagne, pensiamo ai cinghiali, quindi è giusto che, sempre con le dovute regole, i cacciatori possano svolgere la loro attività. Un'attività antica, che dall'uomo primitivo è valida ancora oggi. La stragrande maggioranza dei cacciatori è intelligente e rispettosa, poi se qualcuno viola le norme verrà sanzionato. Quindi rispetto delle regole, ma anche libertà di poter cacciare. Abbiamo bisogno – ha aggiunto – di un equilibrio ambientale e il fenomeno venatorio fa parte della catena umana e della natura". Al taglio del nastro hanno preso parte l'organizzatore di Caccia Village Andrea Castellani, l'assessore regionale Fernanda Cecchini, il sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri, il presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati Filippo Gallinella e il presidente di Umbriafiere Lazzaro Bogliari. Presenti anche molti politici e parlamentari umbri. Dopo la cerimonia, il presidente Tajani ha fatto il giro degli stand fieristici, fermandosi a parlare con gli espositori e incontrando i tantissimi visitatori che hanno affollato i padiglioni.