Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Narnia in stile college Usa

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

“Vedere i ragazzi esultare per il titolo regionale vinto è stata una gioia immensa”. E' un Roberto Pernazza euforico quello che ci accoglie nei locali di via Tuderte 130, a Narni scalo, sede degli impianti sportivi calcistici dell'Asd Narnia 2014. Il presidente della polisportiva trattiene a stento la felicità per il primo titolo vinto dal Narnia, società polisportiva nata appena cinque anni fa: “Questo è solo l'inizio. Con la squadra di pallavolo maschile in questi giorni affronteremo la Sir di Perugia nella finale dei playoff di serie D. Conosco la forza dei miei ragazzi e sono convinto di poter esultare di nuovo prima della fine della stagione sportiva”. Nell'ultimo anno, sotto la presidenza Pernazza, il Narnia ha gettato ancor di più le basi di quello che, a tutti gli effetti, risulta essere un polo sportivo a tutto tondo da regalare alle nuove generazioni della zona. Sono ben 7 le sezioni sportive ricoperte: calcio, basket, volley, ciclismo, equitazione, bocce e pesca. Dei 450 ragazzi totali iscritti, oltre 200 costituiscono la parte calcistica, fulcro nevralgico delle attività. I ragazzi crescono fino alla categoria Allievi nel Narnia, poi vengono pescati dalla Narnese per quanto concerne Juniores e prima squadra, come specificato da Lorenza Pernazza, presidente della sezione calcio: “Noi seguiamo i ragazzi dai primi calci fino agli Allievi. Non ci consideriamo una costola della Narnese ma tendiamo a valorizzare il più possibile i ragazzi cresciuti in questo territorio”. Così, a inizio mese, è arrivata la vittoria nel campionato Giovanissimi regionali di A2 con largo anticipo, grazie a un ruolino di marcia sin qui impeccabile costellato da 22 vittorie e 2 pareggi. “Conoscevamo le potenzialità dei ragazzi – commenta il direttore generale Moreno Gaggiotti – però poi bisogna farle fruttare in campo. La maggior parte dei ragazzi, a parte qualche innesto, sono cresciuti insieme, andando a creare negli anni un gruppo solido e affiatato. Solo con una società seria alle spalle si può arrivare a vincere un titolo regionale”. Sulla stessa lunghezza d'onda anche il mister dei Giovanissimi Francesco Palanga: “Voglio ringraziare in primis loro ma soprattutto la società, che sin dal mese di agosto mi ha permesso di svolgere allenamenti doppi mettendomi sempre a disposizione personale qualificato. La fortuna di questo gruppo è stata quella di crescere insieme sotto un unico stemma, sentendosi un po' come a casa”. Vittoria coronata anche dalla chiamata nella rappresentativa umbra del trequartista Giorgio Viani, come puntualizzato dallo stesso mister: “All'inizio Giorgio è stato chiamato insieme a Lorenzo Barazzi, centrale di difesa, e Marco Proietti, attaccante esterno. Alla fine solo Giorgio è andato avanti. Visto il livello della rappresentativa, anche Marco e Lorenzo avrebbero meritato qualcosa in più”. Comunque, il lavoro del Narnia va oltre i risultati sul campo. La società organizza e porta avanti progetti di salute continui grazie alla collaborazione tecnica di nutrizionisti e tecnici motori come Jacopo Schiaroli e Salvatore Iarussi. “In pratica –sintetizza Lorenzo Pernazza- attuiamo un autentico avviamento motorio in maniera multidisciplinare per i ragazzi sullo stile dei college americani". Michele Fratto