Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Del Prete saluta il Grifo: "Bisogna accettare anche scelte che sembrano irrispettose"

Lorenzo Del Prete

Tommaso Ricci
  • a
  • a
  • a

“La firma più dolorosa della mia vita”. Così Lorenzo Del Prete ha definito la rescissione del contratto con il Perugia dopo 4 anni e 100 presenze. “Ero convinto di finire la mia carriera con questa maglia, con il sogno di portarla in serie A ma purtroppo le cose non sempre vanno come vorremmo”. L'ex capitano ha rivolto un lungo pensiero ai tifosi attraverso Instagram spiegando che “se si ama veramente una maglia bisogna saper pensare al suo bene, anche se significa accettare scelte che non condividiamo, che ci sembrano non ben ponderate e che consideriamo poco rispettose nei confronti di chi ha sempre dato tutto per questi colori con amore e dedizione”. Chiaro il riferimento al divorzio scelto unilateralmente dal club. “Nonostante ciò, ringrazio la società per avermi dato la fiducia e la possibilità di essere capitano (…). Grazie ai tifosi, che non hanno mai smesso di sostenerci anche nei momenti più bui. Grazie a chi mi ha criticato, perché mi ha dato modo di mettermi in discussione (…) Ovunque vada il mio cuore rimarrà metà grifone. Infine, grazie Perugia per tutti i meravigliosi momenti che mi hai regalato. Forza Grifo, sempre”.