Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lo sciopero non ci sarà Tommasi accusa società e Lega "Rinviare le prime due gare"

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

"Abbiamo condiviso innanzitutto un comportamento gravissimo nei confronti dei calciatori da parte della Lega e delle società e che faremo presente in sede legale (si parla di comportamento antisindacale di alcune società che avrebbero costretto i capitani a firmare un impegno a non scioperare ndr). Questo sicuramente non è un bell'inizio. Abbiamo valutato la situazione, faremo ancora degli approfondimenti con i giocatori in questi giorni. Rimane lo stato d'agitazione. Continuiamo a ritenere che sarebbe più opportuno, quantomeno, rinviare le prime due partite per aspettare il pronunciamento del Collegio di garanzia". Lo dice Damiano Tommasi, presidente dell'Assocalciatori, alla fine dell'incontro con una rappresentanza di capitani di Serie B e C sulla possibilità di indire lo sciopero della prima giornata del campionato di Serie B per protestare contro il blocco dei ripescaggi e il format a 19 squadre.