Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fallita la Spoleto Credito e servizi

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Fallita la Spoleto Credito e servizi, società cooperativa composta da 21mila soci. La decisione è stata depositata il 29 dicembre in cancelleria dai giudici del tribunale di Spoleto che, con un doppio provvedimento, hanno revocato la procedura di concordato preventivo, a cui Scs era stata ammessa l'8 febbraio 2016, e poi accolto le istanze di fallimento presentate tempo fa dalla partecipata Gestioni immobiliari e da alcuni ex amministratori, quelli della stagione guidata dall'avvocato Massimo Marcucci. I giudici hanno anche nominato Eros Faina e Paolo Sambuchi. Il Consiglio di amministrazione del presidente Giorgio Heller, che alla luce della sentenza non ha più alcun potere amministrativo sulla Scs, ha comunque annunciato ricorso in Corte d'Appello a Perugia per tentare di ottenere la revoca del fallimento: “Siamo costernati dalla decisione dei giudici – ha detto Heller sabato mattina – avevamo intrapreso un percorso per la sottoscrizione dell'aumento di capitale da 20 milioni di euro e il 13 gennaio avevamo convocato l'assemblea dei soci, ma di tutto questo nei provvedimenti del tribunale di Spoleto non si fa riferimento”.