Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'amante gli inviava video osceni della figlia di 7 anni: arrestato ispettore Inail

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Chiedeva alla sua amante di Foligno di inviargli foto osè della figlia di 7 anni. Così, un ispettore dell'Inail di 50 anni di Brindisi, è stato arrestato dalla polizia in Puglia – su ordine del gip di Perugia – per i reati di pedopornografia e concorso in violenza sessuale. L'uomo era stato già destinatario la scorsa estate di un decreto di perquisizione e sequestro: la sua fidanzata (tra i due c'era una relazione via chat) gli avrebbe inviato video che ritraevano la bimba in pose erotiche. La donna, 42 anni, era già stata arrestata per violenza sessuale aggravata nel giugno scorso. L'inchiesta è partita dalle denunce di alcune cartomanti di un call center cui la donna si era rivolta. Dopo il sequestro dei pc su cui è stata eseguita una consulenza tecnica, le indagini sono proseguite  e hanno portato all'arresto del cinquantenne.