Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marquez campione del mondo per la quarta volta e Dovizioso è il vice

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

Andrea Dovizioso è caduto a pochi giri dalla fine e così Marq Marquez ha potuto festeggiare la vittoria del mondiale di MotoGp (il quarto su cinque disputati), anche con un po' di rischio, visto che a sei giri dalla fine lo spagnolo stava per cadere, ma è stato bravo con un miracolo a riprendere la moto. Alla fine l'ultimo Gp della stagione lo ha vinto Daniel Pedrosa. Il pilota della Honda ha trionfato davanti al francese Yohann Zarco e al fuoriclasse di Cervera, che ha chiuso al terzo posto dopo aver rischiato di cadere nel corso del 24° giro, finendo largo nella prima curva dopo il rettilineo. Out sia Jorge Lorenzo che Andrea Dovizioso, finiti entrambi per terra tra il 25° e il 27° giro. Ai piedi del podio Rins con la Suzuki, subito davanti a Valentino Rossi, quinto con la Yamaha ufficiale. Sesta piazza per l'altra Suzuki di Andrea Iannone. Danilo Petrucci 13esimo. "Ci ho provato, in questo weekend non eravamo come Marc (Marquez, ndr) ma abbiamo dato tutto fino alla fine. Non ho sbagliato niente, mi sono messo nella posizione giusta ma non avevo tante carte da usare". Sono queste le prime parole di Andrea Dovizioso dopo la caduta negli ultimi giri del Gran Premio di Valencia che l'ha costretto a dire addio ai sogni di titolo mondiale. "Stava calando la gomma, facevo degli errorini e non riuscivo più ad attaccare - ha proseguito il pilota della Ducati - Ho staccato un po' lungo in curva, dietro la gomma era calata, è stato un peccato".  Tracciando un bilancio della stagione il forlivese ha ammesso di "essere contento, c'è grande soddisfazione - ha aggiunto - Quest'anno abbiamo fatto un campionato esagerato. Lorenzo mi ha frenato? All'inizio ne avevo un pò di più, però c'erano dei punti in cui perdevo e altri in cui guadagnavo. Alla fine Jorge mi ha aiutato a guidare e a star lì fino alla fine, è stato positivo averlo lì». Infine Dovizioso si è voluto congratulare con Marquez. "Gli faccio i complimenti - ha concluso - Anche quest'anno è riuscito a fare la differenza".