Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Procura più sicura con i granatieri di Sardegna

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Un'aliquota di militari del 2° battaglione “Cengio” granatieri di Sardegna ha iniziato a svolgere il servizio di vigilanza presso la procura della Repubblica di Spoleto nell'ambito dell'operazione “Strade sicure”. I granatieri di Spoleto fanno parte dei circa 7.000 uomini e donne dell'Esercito impiegati nel presidio del territorio con servizi di vigilanza a siti e obiettivi sensibili, nonché in pattugliamento, congiuntamente alle forze dell'ordine, con compiti di contrasto alla microcriminalità. I militari, oltre a svolgere le previste attività addestrative, ricevono specifiche lezioni teoriche su aspetti legali e tecniche di metodo di combattimento militare. Si tratta di personale altamente addestrato e professionale che in molti casi ha maturato diverse esperienze all'estero in operazioni di mantenimento della pace.mIl personale 2° Battaglione “Cengio” della caserma “Garibaldi” impiegato nell'operazione “Strade Sicure”, è inserito a pieno titolo nel raggruppamento “Lazio Umbria Abruzzo”, a guida Brigata Granatieri di Sardegna.