Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Han dà buca alla Domenica Sportiva. Santopadre: "Talento in campo, meno fuori"

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

Un'ospitata annunciatissima, e di cui il Perugia era fiero, si è trasformata in una brutta figura. Come annunciato da giorni, anche sul proprio sito web, il Perugia era stato invitato dalla celebre trasmissione televisiva della Rai “La Domenica Sportiva”. A rappresentarlo il presidente Massimiliano Santopadre e l'uomo del momento, il nordcoreano Han Kwang Song autore di cinque reti in sei partite e protagonista di una storia tutta da raccontare. Come ha fatto Gianfelice Facchetti, figlio del Giacinto bandiera dell'Inter, che collabora con la trasmissione della rete pubblica curando storie al grande pubblico meno conosciute. Così al rientro dal servizio curato da Facchetti jr, tra l'imbarazzo generale, viene inquadrata la sedia vuota al fianco di Santopadre. LA PRESENTAZIONE DI HAN A spiegare l'assenza dell'attaccante ci prova il presidente: “Han è un ragazzo timido e mi ha chiesto il favore personale di non presenziare qui, è venuto a Milano ma ha preferito restare in albergo. Mi scuso dell'assenza ma è un ragazzo giovane che ancora deve capire certi meccanismi. L'ho saputo all'ultimo momento altrimenti non avremmo dato la conferma della sua presenza”. LA TRIPLETTA ALL'ENTELLA Cosa ci sarà da temere si chiedono i due padroni di casa, che tra l'altro conoscono così bene l'Umbria praticamente da far giocare in casa Han anche tra gli studi di Corso Sempione: Giorgia Cardinaletti è diventata giornalista studiando a Ponte Felcino nella Scuola di Giornalismo Rai, Riccardo Cucchi trascorre gran parte del suo tempo libero a Morcella di Marsciano dove ha casa. I due manifestano la loro contrarietà, supportati anche dal campione del mondo del 1982 Marco Tardelli, mentre Santopadre respinge qualsiasi tipo di sospetti legati a divieti posti per questioni politiche legate alla nazionalità dello stesso Han: “No, non c'entra nulla. Han non parla e non capisce bene l'italiano, non è ancora a suo agio davanti ai microfoni. Per ora è un talento in campo, meno fuori” chiosa il presidente del Perugia. HAN STAR DEL WEB Così la ribalta nazionale si chiude in pochi istanti, giusto il tempo di un auspicio da parte dello studio, che si augura di vedere l'attuale Grifo ripercorrere la strada percorsa da quello di Gaucci (“Siamo partiti bene, saremo protagonisti” ha annunciato Santopadre). Un'occasione persa (se le cose sono andate veramente così). RAZZI AL CURI PER HAN