Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, le prime parole di Giunti

Santopadre e Giunti

Tommaso Ricci
  • a
  • a
  • a

Dal primo luglio sarà ufficialmente operativo e, in attesa della presentazione ufficiale fissata per il 12 luglio, Federico Giunti ha espresso i primi pensieri da allenatore del Grifo. È un ritorno a casa per l'ex guida del centrocampo del Perugia di Galeone e a distanza di un paio di decenni "cambia il ruolo, è totalmente diverso". L'ufficio stampa del club biancorosso ha raccolto le sensazioni d'esordio di Giunti a Pian di Massiano, nel giorno della firma sul contratto annuale con opzione per la stagione successiva. "Sono felicissimo di intraprendere questa nuova avventura - ha detto ancora "Chico" -, conosco la responsabilità che mi aspetta e sono orgoglioso che il Perugia abbia pensato a me. Il presidente e il direttore sportivo hanno dimostrato il loro gradimento nei miei confronti e sono convinto che loro hanno fatto la scelta giusta come l'ho fatta io". È già cominciato il lavoro in sinergia con l'area tecnica per rinforzare l'organico. "È ancora prematuro parlare di composizione della squadra, ci sono giocatori che rimarranno dalla scorsa stagione ed è una buona base su cui lavorare. E poi c'è il valore aggiunto - ha precisato Giunti-: i due direttori (Goretti e Pizzimenti, ndr) in questi anni hanno dimostrato di lavorare sempre bene, ho piena fiducia in loro e sono convinto che insieme faremo le scelte giuste. Sono molto tranquillo da questo punto di vista".