Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

No all'acquedotto, scatta il presidio permanente

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

 Un presidio permanente per dire no all'acquedotto che dovrebbe rifornire Terni e l'Amerino. Il coordinamento “No acquedotto” nella mattina di martedì si è dato appuntamento a Ferentillo (zona Precetto) per una barricata pacifista all'orto collettivo “Neraviglioso” per tentare di impedire la continuazione dei lavori. “Il presidio permanente - si legge in una nota del comitato - rivendica la legittimità delle lotte per difendere i beni comuni come l'acqua ed i territori come la valnerina e ha l'obiettivo di denunciare l'assurdità delle grandi opere, e nello specifico di un'opera magna magna che attraversa la Valnerina e la cascata delle Marmore senza che sia stata trovata l'acqua nei pozzi di Terria, scavati tra l'altro sulla discarica di rifiuti del comune di Ferentillo”. I lavori dovrebbero essere temporaneamente sospesi perchè, secondo il comitato, non è stata avvertita la proprietà che per i prossimi giorni ha programmato una serie di iniziative.