Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Teppisti all'Arca del Mediterraneo

Catia Turrioni
  • a
  • a
  • a

Vasi divelti e terriccio gettato di fronte l'entrata dell'Arca del Mediterraneo, la struttura gestita da Caritas nata all'insegna dell'integrazione e dell'accoglienza dei migranti oltre che della multiculturalità. Danneggiamenti che si sono riversati anche verso l'antistante chiesa ortodossa che si trova lunga la via e sul fiume dove sono stati trovati resti di cocce e di piante. L'ennesimo caso di vandalismo, che ormai come denuncia Mauro Masciotti, direttore della Caritas diocesana di Foligno, è quasi pane quotidiano per i volontari che gestiscono il servizio. Già nelle settimane scorse, qualcuno aveva sporcato gli spazi antistanti la struttura di via San Giovanni dell'Acqua vuotando a terra sacchi colmi di rifiuti.