Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Grifo blinda i gioielli in prestito

Il talento Dezi

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

Nella vetrina del Perugia sono stati in esposizione tanti gioielli nel girone d'andata. I grifoni protagonisti della prima parte di stagione fanno parecchio gola in questa sessione invernale di mercato. Santopadre sente di avere un bel tesoretto in casa, grazie anche alle operazioni di prospettiva avviate da un paio d'anni. E poi ci sono quei gioielli in prestito che il Grifo è stato da sempre bravo a valorizzare. Jacopo Dezi (1992), di proprietà del Napoli, è destinato alla serie A ma a giugno: è finito nel mirino di Genoa, Sassuolo ed Empoli. Anche Francesco Nicastro (1991), in prestito dal Pescara, piace all'Empoli e al Chievo. La prossima settimana i dirigenti del Grifo incontrano l'agente del calciatore per ribadire il concetto: Nicastro, 5 reti e 4 assist fin qui all'esordio in B, non si muove. Lo stesso vale per Matteo Ricci (1994). Arrivato in estate dai giallorossi, ha mezza serie B sulle tracce compresi Frosinone e Bari. Ha tantissimo mercato Samuel Di Carmine (1988). Sul bomber fiorentino hanno messo gli occhi Verona e Frosinone ma il Perugia ha già avanzato la propria proposta per il prolungamento del contratto in scadenza nel 2018. Almeno fino a giugno Di Carmine non si muove.