Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, Dezi e il profumo della A

Jacopo Dezi

Domenico Cantarini
  • a
  • a
  • a

In pochi mesi Jacopo Dezi ha convinto davvero tutti, a Perugia. Non che ci fossero grandi rischi con un calciatore che in serie B aveva già giocato ad alti livelli, ma la crescita del centrocampista di proprietà del Napoli è stata brillantissima. E infatti è arrivato prima l'interesse del Genoa e ora anche quello del Sassuolo: "Sto vivendo bella esperienza in Serie B - ha dichiarato Dezi - con una squadra molto forte. Abbiamo fatto un buon girone d'andata, speriamo di ripeterci anche in quello di ritorno. Sto affrontando un percorso di crescita che, spero, mi porterà il primo possibile in Serie A. Mi sento pronto e spero di farcela. Ci sono tante voci e sono contento, ma di mercato si occupano i miei procuratori, io penso solo a far bene col Perugia”. Il club di Santopdare difficilmente mollerà la presa prima di giugno a meno che non arrivino cifre folli per interrompere anticipatamente il prestito. Ma anche il Napoli non sembra intenzionato a dirottare Dezi in un contesto in cui potrebbe trovare meno spazio. “Mi sento spesso coi calciatori del Napoli - ha detto ancora Jacopo -, sono legato a questa società e a tutti i ragazzi. Stanno facendo un grandissimo campionato, spero possano fare sempre meglio, sono contento per loro. Real Madrid? Pagherei oro per poter esserci anche solo per vederla dal vivo, purtroppo noi ci alleneremo sicuramente perché si giocherà o di martedì o di mercoledì, sarebbe difficile ma magari potessi”.