Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Insulti razzisti a un giocatore, il club si difende dopo la multa

Tommaso Ricci
  • a
  • a
  • a

Dopo la multa di 600 euro al Piccione per insulti razzisti a un giocatore del Casa del Diavolo da parte di alcuni sostenitori, il club biancazzurro ha voluto mettere i puntini sulle i: “Rigettiamo le accuse di razzismo e prendiamo le distanze, semmai ci fossero stati, dagli individui autori dei fatti che non possono essere riconducibili alla nostra società - scrivono in un comunicato i dirigenti del Piccione -. Nelle nostre fila annoveriamo molti ragazzi provenienti da diverse nazionalità, tutti accolti e integrati. Ribadiamo il nostro no a ogni forma di razzismo”.