Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, Santarelli terzo in coppa del mondo: "Ma voglio di più, ora le Olimpiadi"

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

Andrea Santarelli ha conquistato il bronzo nella tappa di Coppa del mondo di scherma che ha portato gli specialisti della spada a Doha, ma non si accontenta. "È un terzo posto importante", sottolinea l'atleta di Foligno, "eppure che non mi soddisfa in pieno. Perché su quel gradino più alto del podio voglio arrivarci, senza spegnermi sul più bello. Non ho tirato al massimo delle mie potenzialità, sono consapevole di vivere un periodo in cui non riesco a esprimere il meglio della mia scherma", ha continuato il 26enne delle Fiamme Oro, "ed è proprio per questo che risultati del genere sono quelli che fanno più piacere, perché vengono al termine di una giornata in cui si combatte con le unghie e con i denti per ottenere qualcosa di prezioso. E un podio in Coppa del Mondo lo è sempre”. Dopo Doha, però, si guarda già oltre: “Ci aspetta, come prossimo appuntamento, una gara a squadre importantissima in Canada (dal 7 al 9 febbraio ndr), tappa fondamentale nel percorso per la qualificazione olimpica" chiude Santarelli, già bronzo iridato in carica e numero 2 del ranking mondiale, "Bisogna mettere questo risultato in cassaforte, siamo a buon punto ma non possiamo mollare. Vogliamo staccare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020”.