Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cassano: "Scudetto all'Inter, Sarri allenatore normale, Champions dura per la Juve"

Lorenzo Fiorucci
  • a
  • a
  • a

E' sempre Fantantonio. Cassano non si tira indietro e fa i pronostici per il prossimo anno. "L'Inter vincerà lo scudetto, lo dico da  fine agosto. Conte ti porta 15-20 punti in più, è un fuoriclasse. Me l'aspettavo, mette il fuoco nel corpo dei giocatori, si sposa con l'idea dell'Inter". In vetta insieme all'Inter c'è la Juventus di Sarri: "Ha fatto buone cose negli ultimi 3-4 anni, per il resto ha sempre allenato in B e in C", il parere di Cassano sull'allenatore bianconero, "lo ritengo un allenatore normale, però ricordiamoci che la Juve ha 10 punti in più grazie a Dybala e Higuain, due calciatori che stavano per mandare via in estate. Il calcio è strano. La Champions? Ci sono 5-6 squadre più forti della Juve, la vedo dura. Ho grandi dubbi, se poi la vinceranno avranno avuto ragione loro". Dalla lotta scudetto a chi invece è distante dal primo posto, come il Napoli passato da tre settimane nelle mani di Gattuso: "Quando Rino ha iniziato a fare l'allenatore non credevo che sarebbe diventato così bravo", ammette Cassano, "si fa voler bene dai ragazzi, ti dice quello che pensa, ha grande personalità e grandi idee. Se il Milan ha sbagliato a farlo andare via? Assolutamente sì, a cinque minuti dalla fine della scorsa stagione era in Champions ed è arrivato quinto con dei calciatori normali. Hanno cambiato tanto, ma io ho grande fiducia in Maldini e Boban". A Napoli Gattuso ha preso il posto di Ancelotti, che lo aveva allenato in rossonero: "Il Napoli deve stare tra le prime 3, i numeri dicono che Ancelotti non stava facendo bene quest'anno".