Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Minaccia l'arbitro di morte: stop fino al 30 giugno

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

In Seconda categoria, Simone Belia giocatore del Valfabbrica è stato fermato fino al 30 giugno “per aver minacciato l'arbitro - si legge nel comunicato -. In particolare pronunciava frasi gravemente offensive e minacciando di morte il direttore di gara simulando il gesto del taglio della gola. Successivamente... il Belia stesso cercava di aggredire il direttore di gara...”. Animi un po' troppo caldi.