Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Falsa il referto, arbitro rischia un anno di sospensione

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Provvedimento disciplinare imminente per Andrea Reali, arbitro della sezione di Foligno, protagonista, suo malgrado, dei noti episodi avvenuti a margine di Trevi-Bevagna, sentitissimo derby di Prima Categoria girone C, disputato il 3 dicembre scorso. L'Aia, stando ad alcune prime indiscrezioni, sembrerebbe voler adottare il pugno di ferro nei confronti del promettente arbitro folignate. Si vocifera di una sospensione dall'attività tecnica molto lunga (fino a 12 mesi). Una sanzione durissima che, se adottata, potrebbe pregiudicare la futura carriera del giovane fischietto, già più volte designato nel campionato di Promozione. Il ventunenne Reali, per chi non lo ricordasse, arbitrò l'incontro di Trevi assegnando un rigore alla squadra di casa contestato da un atleta bevanate, Marco Bastioli. Sfortuna volle che i due si rincontrassero il giorno seguente durante una gara di calcio a 7 fra le squadre del Miccheletto New Start e la Nuova Tartaruga 2, nell'ambito di un torneo Uisp. I fatti avvenuti durante l'incontro di calcio a 7 tra atleti avversari, sarebbero stati inseriti dal Reali in un supplemento di referto della gara domenicale, nel diverso rapporto di arbitro e calciatore.