Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Storica prima volta: il presidente del Perugia nel consiglio di Lega

Massimiliano Santopadre allo stadio mentre sfoglia il Corriere dell'Umbria (Belfiore)

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

La Lega B ha un nuovo presidente, è il sardo Mauro Balata. Noto avvocato cassazionista, nato a Tempio Pausania il 26 giugno del 1963, vive e lavora a Roma ricoprendo diversi ruoli in Federcalcio, come quello di procuratore federale interregionale della Figc. Tra gli incarchi al di fuori dell'ambito sportivo collabora con l'Università per gli stranieri di Perugia. Balata come nuovo presidente della Lega B raccoglie il testimone di Andrea Abodi dopo aver ricoperto la carica di Commissario Straordinario per due mesi. La votazione, presente 21 club su 22 (assente il Brescia), lo ha visto primeggiare ma senza unanimità: Balata ha ottenuto 17 voti, due le schede bianche, una astenzione e un voto a Paparesta. In chiave umbra è storica la presenza in consiglio del presidente del Perugia, Massimiliano Santopadre: mai il numero uno del club biancorosso era entrato nella stanza dei bottoni di una delle leghe professionistiche di calcio. Il nuovo consiglio di Lega B è così composto: Mauro Balata presidente, Antonio Gozzi (Entella), vicepresidente  mentre i consiglieri sono Giorgio Lugaresi (Cesena), Massimiliano Santopadre (Perugia), Stefano Bonacini (Carpi), Marco Mezzaroma (Salernitana), Massimo Secondo (Pro Vercelli) oltre agli esterni Maurizio Felugo e Francesca Romani Pellegrini.