Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, sollievo per Malaccari: possibile rientro a novembre

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Il ginocchio destro di Nicola Malaccari ha subito un trauma molto forte, ma è sano e "Nic settepolmoni" già poteva fare a meno delle stampelle. Incredibile ma vero. La risposta della risonanza magnetica, effettuata presso il Centro medico Cairoli di Gubbio, ha escluso infatti complicazioni gravi. Non ci sono lacerazioni dei legamenti crociati e collaterali, ma non c'è nemmeno una "scalfitura" ossea al femore, causata dal trauma, come sembrava in un primo momento. Per cui nessun intervento chirurgico e nessun utilizzo di chiodo endomidollare. Solo il crociato anteriore ha subito un lievissimo stiramento. Cioè nulla di nulla, pensando al fatto che le conseguenze dell'infortunio avrebbero potuto essere tali da far stare fermo Malaccari per 6-8 mesi. In realtà adesso saranno sufficienti 40 giorni di "riposo forzato" con l'aiuto di un tutore. L'ipotesi di rientro è intorno agli inizi di novembre.