Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lancio di petardi e fumogeni, multa di 4.000 euro al Perugia

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Non ci sono squalificati dal giudice sportivo in serie B, è arrivata la prevista multa a carico del Perugia per il comportamento di alcuni tifosi biancorossi durante l'ultimo match casalingo contro il Pescara. Il Giudice sportivo non ha adottato provvedimenti a carico dei due club per il materiale pirotecnico utilizzato esclusivamente nel proprio settore. C'è invece un'ammenda di 4.000 euro per il club del presidente Santopadre “per avere suoi sostenitori - si legge nel comunicato ufficiale -, al 32° ed al 37° del primo tempo, lanciato sul terreno di giuoco, all'interno dell'area di porta, due petardi che costringevano l'arbitro a sospendere la gara per alcuni secondi; per aver lanciato, inoltre, tre fumogeni nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all'art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente  operato con le Forze dell'Ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Sanzionato pesantemente Salvatore Monaco, ammonito nel finale di gara dopo una incursione in area avversaria. Al difensore centrale biancorosso è stata comminata un'ammenda di 1.500 euro “per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria”.