Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Grifo, Bucchi a Sassuolo: "Santopadre un galantuomo"

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Chiusa l'avventura perugina, Cristian Bucchi si è presentato a Sassuolo per la prima chance della carriera in serie A. “Ci tengo - ha esordito l'ex allenatore del Grifo - a fare dei ringraziamenti: il Perugia con cui ho avuto per un anno intero un rapporto bellissimo, ringrazio il presidente (Santopadre, ndr), che da galantuomo ha rispetto la parola e mi ha dato questa opportunità, e tutte le componenti della società perché dove ci sono grandi valori umani, e a Perugia ne ho trovati, c'è anche la possibilità di vivere una stagione importante. E poi grazie al Sassuolo che mi permette di essere in serie A, ho entusiasmo e voglia di fare bene. So di essere arrivato in una società importante”. Bucchi sostituisce Di Francesco e “questa è un'eredità molto pesante ma allo stesso tempo un'avventura stimolante, qui voglio continuare il mio percorso di crescita. Il mio Sassuolo cercherà i risultati attraverso il gioco, la voglia di crescere e i sacrifici. Il nostro obiettivo continuare a crescere”. Intanto l'altro ex Pierpaolo Bisoli ha firmato un biennale con il Padova.