Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bucchi a Benevento senza Acampora. Vola a 9.722 la prevendita di martedì

I tifosi del Perugia (foto Testa)

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Ci siamo. A Benevento non sarà una partita come le altre. E' una semifinale di andata dei play off, la prima di quattro sfide per la Serie A. Il paradiso del calcio italiano. C'è da chiudere un cerchio, un percorso iniziato nell'estate del 2010 dalla Serie D, passato per tre campionati vinti e due play off persi in sei stagioni, una scalata a cui manca soltanto l'ultimo gradino. Il popolo biancorosso ci crede (889 in Campania ma 100 biglietti sono rimasti invenduti, mentre quelli per la gara di ritorno al “Curi” stanno andando a ruba, toccata quota 9.722), si respira il profumo delle grandi imprese dalle parti di Pian di Massiano. Motivazioni a mille per questa gara di andata di semifinale play off (al “Vigorito” fischio d'inizio alle ore 20.30, arbitra La Penna), ma anche un pensiero per Fabio Ercolanoni - il tifoso della Curva Nord scomparso e poi trovato senza vita nella serata di giovedì - a cui il presidente Santopadre ha dedicato una commovente lettera sul sito del club biancorosso (“nella diffidenza iniziale - ha scritto il mister Frankie Garage - sei stato tu uno dei pochi a sostenermi sempre. Non dimenticherò mai i tuoi abbracci affettuosi e pieni di sostegno. Mi dicevi fin da quando eravamo in C2 ‘Massimilià io lo so che ci porterai in Serie A'. Nella grande tristezza di averti perso, spero di accontentare il tuo grandissimo desiderio. Non ti scorderò mai. Ti voglio bene Fabio. Ti prometto che lotteremo anche per te”). La novità in casa del Perugia è nella lista dei convocati. Acampora infatti non ha recuperato dal fastidio al ginocchio e non farà parte del Grifo anti Benevento. Il centrocampista proverà però a recuperare per la gara di ritorno. Tutto chiaro nella testa di Bucchi, con un solo vero ballottaggio in attacco dove Nicastro, vicecannoniere biancorosso, dovrebbe essere preferito a Mustacchio. Ma è un nodo che Bucchi scioglierà solo dopo la rifinitura di questa mattina. Per il resto, con i recuperi di Del Prete e Dezi non al meglio, sarà il Perugia tipo (4-3-3). Davanti a Brignoli (Rosati comunque è convocato) ci saranno Del Prete, Volta (due play off vinti con Cesena e Samp in B), Mancini (con lui in campo Grifo mai sconfitto) e Di Chiara. In mediana Brighi, Gnahore (preferito a Ricci) e Dezi, in attacco Nicastro sembra in vantaggio su Mustacchio per completare il tridente con Di Carmine e Guberti. Nicola Uras