Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pugno alla mano dell'arbitro, squalificato fino a ottobre

Roberto Minelli
  • a
  • a
  • a

Le decisioni del giudice sportivo dopo le gare dello scorso fine settimana. Eccellenza Dirigenti: Podrini (Lama) inibito fino al 12 maggio. Allenatori: Crivelli (Angelana) squalificato fino al 12 maggio. Bonura (Lama) squalificato fino al 5 maggio. Giocatori: Paradisi (Castel del Piano) squalificato per 3 gare perché “al gol di un compagno di squadra, si sfilava la casacca e andava a esultare provocatoriamente sotto la tribuna in cui erano assiepati i tifosi avversari, facendoli oggetto di gesti offensivi”. Squalificati per una giornata: Belli, Bulla (Villabiagio), Rampiconi (Atletico Orte), Cicci (Petrignano), Ferretti (Massa Martana). Promozione Medici: Zucchini (Montone) inibito fino al 12 maggio. Giocatori: 6 giornate a Storani (Agello): “a gioco fermo colpiva un avversario con un pugno al volto e subito dopo colpiva un altro avversario sempre con un pugno al volto”. Una giornata: Calisti (Casa del Diavolo), Cotroneo, Acciarresi (N. Fulginium), Grilli (Virtus Sangiustino), Scoccione (Amerina), Tadi, Mariotti (Mdl San Secondo), Gentili (Amc 98), Boutiznar (Nestor), Giorgini, Vazzana (Trasimeno), Fratini (Assisi), Borgo (Montone), Cecchetti (Pontevalleceppi). Seconda Categoria Giocatori: squalificato fino al 15 ottobre Luca Federici (Atletico Massa) perché “ricevuto il cartellino rosso, con un salto colpiva con un pugno la mano dell'arbitro che teneva il cartellino, provocandogli leggero dolore. Al momento di abbandonare il campo teneva nuovamente comportamento irriguardoso verso l'arbitro. Sette giornate per Filippo Baldoni (Vitellino) perché “al 32' del secondo tempo, attingeva con uno sputo un avversario, ripetendo il gesto dopo l'espulsione”.