Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tutto il mondo del calcio ai funerali di Scaia

Romedio Scaia

Luca Mercadini
  • a
  • a
  • a

In tanti ai funerali di Romedio Scaia, lunedì mattina, nella chiesa di Santa Maria a Umbertide. C'era, ovviamente, tutto il mondo dei dilettanti regionale con in testa la dirigenza e tanti ex calciatori del Città di Castello, dove aveva militato per lunghi anni a cavallo tra il '60 e il '70. Naturalmente non potevano mancare i dirigenti della Tiberis, la squadra della città dove abitava e che aveva guidato in serie D. Sulla bara nella chiesa gremita la maglia numero 7 del Città di Castello. Al termine del rito funebre un lungo applauso ha tributato l'ultimo saluto al popolare Romedio che da tecnico ha guidato le squadre di Gubbio, Gualdo, Foligno, il Nocera Umbra ai tempi d'oro dell'Interregionale, Ponte Felcino e altri club, chiudendo la lunga carriera come dirigente nel Monte Tezio.