Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio riammesso, Notari: "Giustizia è fatta, ora 4-5 acquisti"

Notari con il ds Pannacci e il tecnico Magi

Eu. Gri.
  • a
  • a
  • a

Il presidente del Gubbio Notari ha festeggiato con gli amici di sempre: “Mi ha telefonato l'avvocato Grassani - ha detto contento - che voglio ringraziare perché si è dimostrato un grande professionista e fin dal primo giorno mi ha indicato la strategia vincente. Siamo soddisfatti per una sentenza che ha fatto giustizia (LEGGI L'ARTICOLO). A breve inizieranno ad arrivare quattro o cinque giocatori di qualità, che avevamo in stand by. Voglio costruire una squadra competitiva che sappia farci divertire”. Il vice presidente Filippo Barbetti dalla Spagna: “Che sia l'inizio di un nuovo ciclo tra i professionisti con occhio più attento al settore giovanile e tanta umiltà in più in tutti noi, per non ripetere gli errori del passato”. Mister Magi è soddisfatto: “Inutile nasconderlo: sono contento. Dopo un'estate di incertezze c'è la schiarita che aspettavamo. Dobbiamo lavorare ancora con più impegno perché la categoria è diversa e il campionato molto più difficile. Partiamo in grosso ritardo, ci vorrà pazienza ma il lavoro non ci spaventa”. Il team manager Luciano Ramacci: “Ho provato una grande emozione. La retrocessione era stata un trauma, ora dobbiamo guardare avanti con ottimismo, fare tesoro degli errori fatti e ripartire con entusiasmo”. Il sindaco Stirati: “Ho telefonato subito al presidente Notari e gli ho fatto i miei complimenti. Da parte nostra saremo ancora più vicino al Gubbio. E' un'occasione formidabile anche per la città, un riconoscimento per la correttezza sportiva e una legittima gratificazione alle grandi tradizioni calcistiche che la nostra città può vantare da decenni. Auspico che questo recupero sia di stimolo a mettere in campo strategie vincenti”.