Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, novità in difesa: idea Rosato a destra

Esplora:

l.m.
  • a
  • a
  • a

Una novità si profila all'orizzonte in casa Gubbio in vista del play out contro il Pro Piacenza. E' emersa dall'allenamento di sabato 16 maggio prima dello sciogliete le righe decretato da Bonura e Vecchini e dell'arrivederci a lunedì 18. La novità riguarda la difesa. Premesso che il duo di panchina non cambierà modulo (non c'è il tempo per provare quella che poteva essere l'idea 3-5-2), ecco che le energie di Bonura e Vecchini si stanno concentrando sulla fascia di sinistra. Con Caldore che non sembra offrire ancora adeguate garanzie, il pensiero del tandem rossoblù sembra concentrato sulla possibilità di offrire una chance a Rosato. Non in mezzo alla retroguardia, ma a destra con spostamento di Luciani sulla mancina. Una soluzione provata nell'allenamento di sabato mattina, dopo che la squadra ha vissuto in città a contatto con il popolo eugubino la Festa dei Ceri, con gran finale nella taverna del presidente Sauro Notari, in via Felicchi. L'idea dell'impiego di Rosato nasce da due ordini di idee: primo, le già ricordate condizioni non ottimali di Caldore evidenziate anche dalla prestazione di Grosseto. Secondo, il nuovo ruolo di D'Anna. Il capitano ha confermato in Maremma quanto di buono aveva fatto vedere nel primo tempo della gara casalinga contro il Pro Piacenza. Esterno alto d'attacco sembra l'abito che più si adatta alle caratteristiche dell'ex beneventano. Una posizione che lo svincola da compiti difensivi dove sembra trovare maggiori difficoltà e ne esalta, al contrario, le qualità di spinta. Un ritorno alle origini che potrebbe essere molto utile nell'appendice play out del campionato per raggiungere l'obiettivo salvezza. Per il resto non sembrano profilarsi altre novità. Centrocampo fatto con Loviso play maker, Guerri e Casiraghi ai lati. Attacco con Regolanti centrale supportato per l'appunto da D'Anna a destra e Vettraino che sembra in vantaggio su Marchionni (ancora indietro di condizione) a sinistra. In difesa al centro torna la coppia Galuppo-Lasicki.