Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, pressing su Insigne: rispunta Cedric

Esplora:
default_image

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Roberto Insigne sarebbe il colpo col botto della campagna acquisti del presidente del Gubbio Notari e del diesse Pannacci. Il calciatore è un classe ‘94, lo scorso anno ha giocato 13 partite con un gol a Perugia e quest'anno in una Reggina piena di problemi ha firmato già 6 reti in 18 presenze con 1567 minuti giocati (5 le sostituzioni avute). Fratello d'arte (Lorenzo, ex Pescara di Zeman, è un campione del Napoli) è un calciatore dal dribbling ubriacante ma mai fine a se stesso. Bravissimo nel creare superiorità numerica ha un grande fiuto del gol. Operazione difficilissima L'operazione Insigne è davvero difficile. Ci sono squadre come Lecce, Catanzaro, Real Vicenza, Sud Tirol e Pistoiese che gli stanno facendo la corte. Il diesse Pannacci però ha messo in campo l'artiglieria pesante da una parte e la rete diplomatica dall'altra, mentre Acori stringe le dita.  A volte ritornano: Cedric Torna in auge Franck Cedric Njiki Tchoutou, esterno di colore della Roma, classe 1995, già inseguito in estate e poi finito in Francia in serie B all'Olimpique Nimes, dove però ha trovato poca fortuna: adesso potrebbe tornare. Ci sono poi altre due piste segrete che il ds Pannacci sta battendo da settimane, per cui non è escluso il colpo a sorpresa. Intanto il centrocampista della Roma Matteo Ricci, in forza al Carpi in serie B, da sabato dovrebbe allenarsi a Pistoia. Niente trasferta a Torino Notari e Pannacci, infine, sabato non vanno più a Torino nella sede della Juventus per cercare di chiudere per l'esterno Elio De Silvestro, classe ‘93 anche lui a Carpi, dove ha giocato un solo minuto nella partita a Lanciano. C'è stata una battuta d'arresto.