Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Gubbio, l'esterno d'attacco nella calza della Befana

default_image

Euro Grilli
  • a
  • a
  • a

Non uno, ma più nomi per coprire il ruolo di esterno d'attacco. Il direttore sportivo del Gubbio Pannacci che da giorni si è chiuso dietro una impenetrabile cortina di silenzio, sta lavorando a 360 gradi per perfezionare un'operazione studiata e progettata dal mese di novembre, se non addirittura prima. L'esterno d'attacco sarà di sicuro livello, e nella rosa c'è anche uno straniero. I nomi sulla prima riga del taccuino sono però due e su quelli si sta concentrando l'ultima fase di lavoro. La sorpresa nella calza della Befana? Rinnovi di contratto Dopo Caldore ed Esposito, per i quali Pannacci ha trovato una linea d'intesa con Gigi Savona che ne cura l'immagine e gli interessi, ora il mirino si sposterà su altri giocatori. Nella lista il portiere Iannarilli il cui procuratore, Andrea Manfredonia (figlio di Lionello ex bandiera della Lazio) ha già parlato con Pannacci; ci sono poi il capitano Lele D'Anna e il centrocampista Guerri. Da tenere sotto osservazione anche i possibili sviluppi contrattuali di Galuppo (è del Parma ma potrebbe svincolarsi a fine contratto). E infine Acori: rinnova anche lui? Giovani doc C'è poi il discorso relativo ai giovani. Casiraghi e Marchionni, solo per fare due nomi, potrebbero anche rientrare nei piani futuri della società. Entrambi sono a Gubbio in prestito, ma ciò non esclude che possano prolungare la loro esperienza in rossoblù. Più difficile il discorso che riguarda Regolanti e Cais: sono attaccanti e hanno iniziato a far gol. Tenerli sarà difficile, anche se non impossibile visti gli ottimi rapporti tra le società di appartenenza (Frosinone e Juventus) e il Gubbio.