Coronavirus, Fifa pronta a stanziare 2,46 miliardi contro la crisi.  Oggi riunione Uefa

CALCIO

Coronavirus, Fifa pronta a stanziare 2,46 miliardi contro la crisi. Oggi riunione Uefa

01.04.2020 - 01:41

0

Il rebus sulla ripartenza dei campionati di calcio congelati da ormai un mese dall’emergenza Coronavirus è ancora lontano dall’essere sciolto. Ma a supporto all’intero movimento calcistico, alle prese anche con la questione del taglio stipendi su cui Lega Serie A e Aic restano su posizioni non troppo lontane, sta per arrivare sul tavolo un piano Marshall che la Fifa metterà in atto per salvare il calcio dalla crisi. Alla vigilia dell’incontro che la Uefa avrà oggi in videoconferenza con i segretari generali delle 55 federazioni europee nel corso dei quali si stabilirà che la data ultima per chiudere i tornei nazionali e le Coppe slitterà alla fine di luglio, il massimo organismo che governa il calcio mondiale ha fatto sapere che è pronto a sbloccare il fondo di sostegno per contenere l’emergenza. La Fifa ha fatto sapere che la sua situazione finanziaria appare solida ed è pronta a utilizzare circa 2,46 miliardi di euro di riserva, per venire in aiuto della «comunità mondiale del calcio ed è un dovere farlo». Il 18 marzo la Fifa aveva annunciato la creazione di un gruppo di lavoro insieme alle confederazioni continentali per discutere le conseguenze della crisi facendo presente che avrebbe di fatto trovato i margini per mettere in piedi un piano di salvataggio. La Fifa sta lavorando alle possibilità di fornire assistenza alla comunità calcistica di tutto il mondo dopo aver fatto una valutazione globale dell’impatto finanziario che questa pandemia avrà sul calcio, secondo quanto riportato anche dal New York Times. Si parla di un fondo di compensazione di alcuni centinaia di milioni per poi accendere prestiti con gli introiti a garanzia che arriveranno da sponsor e tv. L’accelerata della Fifa è dovuta anche al fatto che iniziano a mostrarsi i primi segnali di resa di alcuni club bersagliati dal blocco dei campionati: è il caso della squadra slovacca dello Zilina che ha annunciato bancarotta proprio per il blocco degli incontri e i mancati incassi. Un segnale dunque di allarme che verrà certamente fatto presente nel corso del vertice Uefa con cui si cercheranno di abbozzare alcune date, in caso di una ipotetica ripresa. Le opzioni restano sempre tre: quella di metà maggio appare la più ottimistica (proprio oggi la Bundesliga ha prorogato la chiusura dei campionati al 30 aprile) ma la meno concreta, si pensa più alla fine di maggio-inizio giugno ma non si esclude anche una ripartenza nella terza settimana di giugno, il che implicherebbe una serie di complicazioni proprio per ingaggi e scadenza contratti. La situazione è però talmente fluida che ancora non è possibile abbozzare delle vere strategie. Anche perché al di là delle tempistiche, l’emergenza è economica e si concentra sui tagli degli stipendi. E in Uefa anche di contratti dei giocatori e sistema trasferimenti si parlerà. Lo slittamento dell’incontro tra Lega Serie A e Aic (a venerdì), non fa che allungare i tempi. Ma c’è comunque la volontà di venirsi incontro con l’Assocalciatori che ha ripetuto l’intenzione di fare la sua parte. Con la Lega proseguono i contatti per trovare un accordo. Ma dopo la Juve, alcuni club come l’Inter avrebbero fatto intendere la volontà di trovare una intesa con i propri giocatori per uscire insieme dalla crisi facendo sacrifici comuni. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fase 3, Speranza: "Non pensare che battaglia sia vinta"

Fase 3, Speranza: "Non pensare che battaglia sia vinta"

(Agenzia Vista) Bologna, 05 giugno 2020 Fase 3, Speranza: "Non pensare che battaglia sia vinta" Le parole del ministro della Salute, Roberto Speranza, incontrando il personale sanitario dell'ospedale Maggiore di Bologna in occasione dell'inaugurazione dell'hub nazionale di terapia intensiva. / Facebook Stefano Bonaccini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Frode e riciclaggio: Gdf sequestra ville e quadri di Picasso

Frode e riciclaggio: Gdf sequestra ville e quadri di Picasso

Milano, 5 giu. (askanews) - Due lussuose ville e 20 mila mq di terreni in Sardegna, 67 opere d'arte e di antiquariato, tra cui dipinti di Pablo Picasso e ancora sculture, mobili ed oggetti di arredo, argenterie, gioielli antichi, pendoli ed orologi, risalenti al XVII e XVIII secolo. Sono alcuni dei beni, per un totale di 20 milioni di euro, che la Guardia di Finanza di Milano ha sequestrato a un ...

 
Saronno, rivendevano strumenti medici dell'ospedale: due arresti

Saronno, rivendevano strumenti medici dell'ospedale: due arresti

Milano, 5 giu. (askanews) - I carabinieri di Varese e i finanzieri di Saronno hanno arrestato per peculato in concorso la dirigente farmacista dell'ospedale di Saronno e l'amministratore di una società specializzata nella vendita di dispositivi medici, accusati di rivendere materiale sanitario del nosocomio. Nel novembre scorso l'azienda sanitaria "aveva rilevato una serie di ordinativi anomali ...

 
Omaggio a Giovanni Falcone, querelato lo street artist TvBoy

Omaggio a Giovanni Falcone, querelato lo street artist TvBoy

Palermo, 5 giu. (askanews) - È costato una querela per "Deturpamento e imbrattamento di cose altrui" l'omaggio al giudice Giovanni Falcone ucciso dalla mafia nel 1992, realizzato a Palermo da TvBoy, nome d'arte dello Street artist Salvatore Benintende. L'opera era stata realizzata in Piazza Marina, il 23 maggio 2020 e ritraeva il giudice con in mano una bomboletta spray davanti alla scritta "È ...

 
Stasera in tv venerdì 5 giugno 2020 il film Sabbia Rosso Sangue su Rai2: la trama

Televisione

Stasera in tv venerdì 5 giugno 2020 il film Sabbia Rosso Sangue su Rai2: la trama

Stasera, venerdì 5 giugno 2020, in tv su Rai 2 in prima serata c'è il film “Sabbia Rosso Sangue”. La storia riguarda da vicino l’indagine del commissario Hella Chritensen che ...

05.06.2020

Stasera in tv venerdì 5 giugno 2020: il film 2 Fast 2 Furious su Italia Uno, la trama

Televisione

Stasera in tv venerdì 5 giugno 2020: il film 2 Fast 2 Furious su Italia Uno, la trama

Stasera, 5 giugno alle ore 21.30 va in onda su Italia Uno il film 2 Fast 2 Furious diretto da John Singleton con Paul Walker, Tyrese Gibson, Cole Hauser, Eva Mendes, Ludacris,...

05.06.2020

Stasera in tv 5 giugno Quarto Grado su Retequattro: caso Elena Ceste e l'estate col Coronavirus

Televisione

Stasera in tv 5 giugno Quarto Grado su Retequattro: caso Elena Ceste e l'estate col Coronavirus

Appuntamento stasera, venerdì 5 giugno, alle ore 21.25, su Rete 4, con Quarto grado, programma condotto da Gianluigi Nuzzi con Alessandra Viero. La trasmissione a cura di ...

05.06.2020