Cosmi dall'isolamento anti Coronavirus: "Quando tutto passerà saremo uomini migliori. Perugia aspettami"

CALCIO SERIE B

Cosmi dall'isolamento anti Coronavirus: "Quando tutto passerà saremo uomini migliori. Perugia aspettami"

16.03.2020 - 20:45

0

No, non è stato il ritorno immaginato. Quando Serse Cosmi il 4 gennaio è diventato di nuovo l’allenatore del Perugia, sedici anni dopo averne scritto pagine leggendarie, i grifoni arrancavano ma erano comunque dentro la zona play off. Dopo settanta giorni il Grifo è a metà del guado tra play off e play out. Ora la sospensione del campionato per il Coronavirus, con poche certezze sul futuro. Anche Cosmi è in isolamento, lo abbiamo intervistato.
Mister, come trascorre le giornate?
“A casa faccio quello che avrei fatto in cinque anni. Sistemare il garage, sentire un po’ di musica, guardare la tv. Sono qui con mia moglie, mio figlio e la sua fidanzata. Mia figlia invece è a Ponte San Giovanni (Serse abita a Brufa, ndr).
Come vi siete organizzati con i calciatori?
“All’inizio abbiamo navigato a vista. A oggi gli allenamenti sono personalizzati, ma in un contesto in cui è difficile correre fuori. Non si può. Ma se uno ha la fortuna di avere un giardino... Altrimenti è dura. Abbiamo date delle indicazioni per lavorare in casa. Parliamo di un lavoro di mantenimento, una scheda specifica con data di rientro lunedì prossimo”.
Che pensa del Coronavirus e della situazione?
“Ascolto gli scienziati che parlano a ragion veduta, e allora non credo che in una settimana passi tutto... Credo sia vergognoso che in una situazione drammatica che riguarda l’Italia intera si parli di scudetto, promozioni e campionati da finire. Mi interessa poco dei campionati, mi interessa che la mia famiglia, le persone che conosco e tutta la gente del mondo possa salvarsi. Pensare al calcio è una follia adesso. Ora bisogna salvarsi nella vita, non dalla retrocessione”.
Spostiamoci sul campo, all’ultima partita con la Salernitana in cui il Perugia è tornato alla vittoria.
“Nei primi trenta minuti siamo stati perfetti e se avessimo fatto altri due gol sarebbe stato giusto. Poi dopo abbiamo comunque rischiato poco con una squadra che aveva nove punti più di noi. Se non ci fosse stata una sospensione del genere era la partita giusta dalla quale ripartire”.
Parliamo delle cinque sconfitte di fila.
“Non sono per niente soddisfatto dei risultati, sei partite perse, di cui tre in casa. Mi sento mortificato anche per le attese che c’erano. Febbraio è stato infernale e anche inaspettato dopo i due successi con Livorno e Juve Stabia. Si stavano creando buoni presupposti...”.
Cosa è successo allora?
“Immaginavo che avrei vissuto momenti difficili, ma non così. E’ stato tremendo. Mai pensato di mollare comunque, perché ho sempre creduto di lavorare nella maniera giusta. Alcune cose di questa squadra non le ho conosciute nella maniera giusta. Di sicuro con due o tre pareggi in quel periodo terribile ora parlavamo in maniera diversa. Sono entrato dentro uno tsunami come ha detto il presidente, spero che Perugia, i tifosi e la società mi aspettino. Nelle prossime partite vedremo un altro Perugia”.
Il ritiro è servito?
“Molti dei problemi sono nati perché non è stato recepito quello che volevamo io e il presidente. Io per primo non sono riuscito a toccare alcuni tasti. Quando non conosci un gruppo si va per tentativi. A volte serve un po’ di culo. E i risultati. Perché senza subentrano poi ripicche ed egoismi e viene fuori il peggio nei rapporti tra allenatore e giocatori. La società è stata perfetta perché sempre coerente. Abbiamo fatto qualche errore, ma in buona fede. Il ritiro si è rivelato traumaturgico: si parla delle cose che non vanno tutti i giorni, c’è più tempo”.
Pentito delle dichiarazioni post Frosinone?
“No. Perché due giorni dopo i giocatori avevano capito tutto. Invece non mi aspettavo a Perugia analisi gossippare sui social come se fossimo da Barbara d’Urso. Ma credo di aver capito dove ho commesso errori”.
Ci spiega il caso Falzerano?
“Ho preso una decisione che non dipendeva dal campo. Potevamo chiarire un’ora dopo, ma non è stato così per un comportamento inaccettabile. Appena il giocatore ha chiesto scusa, ci siamo spiegati e amici come prima. E aggiungo che con gli altri giocatori non ci sono stati problemi. Iemmello? Uno intelligente, uno dei pochi ad avermi capito subito”.
Rimpianti in questi settanta giorni?
“Un piccolo rimorso sì: non tornerei a fare il 4-3-3 con Empoli e Pisa perche non era il sistema che sentivo dentro”.
Che Grifo si aspetta quando e se ripartirà il campionato?
“Quando torneremo in campo dovremo trasformare questo periodo in qualcosa di positivo. Dal punto di vista umano, quelli intelligenti ripartiranno più forti di prima perché sarà sempre un privilegio giocare al calcio. Di sicuro sarà un mini torneo da fare a tremila e con la faccia giusta, come con la Salernitana”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il Colosseo illuminato con il tricolore per la Festa della Repubblica

Il Colosseo illuminato con il tricolore per la Festa della Repubblica

(Agenzia Vista) Roma, 03 giugno 2020 Il Colosseo illuminato con il tricolore per la Festa della Repubblica In occasione dei festeggiamenti per la Festa della Repubblica, il Colosseo è stato illuminato con i colori della bandiera italiana. Ecco le immagini del Colosseo al chiaro di luna illuminato con il tricolore. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Di Maio e Ministro esteri francese a cena con un piatto di carbonara: “La migliore del mondo”

Di Maio e Ministro esteri francese a cena con un piatto di carbonara: “La migliore del mondo”

(Agenzia Vista) Roma, 03 giugno 2020 Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha cenato con Jaean-Yves Le Drian, Ministro degli Esteri Francese, al centro di Roma, in zona Campo dei Fiori, presso il Ristorante “Luciano, cucina italiana”. Nel menù della cena anche un piatto di Carbonara. “La migliore del mondo” queste le parole di Di Maio all’arrivo del piatto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
Tiziano Ferro con Jovanotti, ecco "Balla per me": un duetto che promette di essere l'hit dell'estate
MUSICA

Tiziano Ferro con Jovanotti, ecco "Balla per me": un duetto che promette di essere l'hit dell'estate

Promette di essere una hit dell’estate 2020. Una ballata energica e poi Tiziano Ferro e Jovanotti sono una potenza. Si chiama “Balla per me”, il nuovo singolo dei due cantanti (e cantautori), tratto dall’ultimo album “Accetto Miracoli”. Da venerdì 5 giugno sarà sulle radio, per ora va già forte su Youtube. Ferro ha così realizzato il sogno di cantare con quello che è in assoluto uno dei suoi ...

 
Di Maio a cena con il Ministro degli Esteri francese: "Qui c'è il re della carbonara"

Di Maio a cena con il Ministro degli Esteri francese: "Qui c'è il re della carbonara"

(Agenzia Vista) Roma, 03 giugno 2020 Di Maio a cena con Ministro Esteri Francia: “Questo ristorante è il re mondiale della carbonara” Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha cenato con Jaean-Yves Le Drian, suo omologo francese, presso il Ristorante “Luciano, cucina italiana” a Campo dei Fiori. “Benvenuto, questo ristorante è il re mondiale della carbonara” queste le parole con cui Di Maio ha ...

 
Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

Stasera in tv 4 giugno va in onda la settima puntata della sesta stagione di "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" (Sky Uno ore 21,15). Lo chef romano nato a San Francisco cerca ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno un altro episodio della serie "New Amsterdam"

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno un altro episodio della serie "New Amsterdam"

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con la serie "New Amsterdam" (Canale 5, ore 21, 20). Si trappa dell'episodio dieci della seconda stagione. La trama: le detenute di Rikers ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno il film "Il cosmo sul comò" con Aldo, Giovanni e Giacomo. Appuntamento su Italia 1

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno il film "Il cosmo sul comò" con Aldo, Giovanni e Giacomo. Appuntamento su Italia 1

Stasera in tv 4 giugno va in onda il film "Il cosmo sui comò" (Italia 1 ore 21,30). La pellicola è del 2008, la regia di Marcello Cesena, nel cast Aldo Baglio, Giovanni ...

04.06.2020